New Thread
Reply
 
Previous page | « 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author

SSC Napoli

Last Update: 10/31/2007 12:32 AM
Email User Profile
Post: 10,019
Registered in: 12/6/2001
Gender: Male
Utente
Gold User
OFFLINE
10/31/2007 12:24 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

MARINO: "SIAMO SODDISFATTI, GRAZIE ALLE EMITTENTI CAMPANE"
''Siamo soddisfatti perche' e' stata ristabilita la verita'. La sentenza di appello che ha assolto Zalayeta dimostra quello che abbiamo detto sin dal primo momento e cioe' che il nostro giocatore e' una persona perbene e non e' un simulatore''. E' un Pierpaolo Marino raggiante quello che commenta il giudizio di secondo grado della Corte Federale, che ha annullato la squalifica per due giornate che il procuratore federale Gianpaolo Tosel aveva inflitto all'attaccante uruguaiano. ''Siamo felici - osserva Marino - anche perche' le motivazioni espresse dalla Corte Federale dimostrano che il rigore e' stato concesso da Bergonzi giustamente. E' vero che Zalayeta non e' stato toccato da Buffon, ma e' altrettanto vero che al nostro calciatore lanciato a rete il danno lo ha procurato Legrottaglie con il suo intervento, cosi' ben evidenziato dalle nuove immagini''. ''Voglio ringraziare particolarmente - ha concluso il direttore generale del Napoli - le due televisioni napoletane, Canale 34 e Tele A che hanno mostrato le 'nuove' immagini dell'azione, sulla base delle quali abbiamo presentato il reclamo. Canale 34, in particolare, ci ha fornito in tempi rapidissimi il supporto visivo che abbiamo consegnato alla Corte Federale e che e' servito per ristabilire la giustizia''.

EDY REJA: FELICE PER DECISIONE CORTE GIUSTIZIA
''Sono felice di questa decisione soprattutto per il giocatore che non meritava questa squalifica''. Cosi' il tecnico azzurro, Edy Reja, ha commentato la decisione della Corte di Giustizia Federale che in seguito del ricorso presentato dalla Ssc Napoli ha annullato la squalifica di due giornate a Marcelo Zalayeta inflitta in prima istanza dal Giudice Sportivo per simulazione in occasione del secondo rigore concesso agli azzurri nell'anticipo di sabato contro la Juventus. ''Sono felice - ha ripreso il tecnico - perche' cosi' potro' averlo di nuovo a disposizione''. L'attaccante, che comunque domani non sara' disponibile a causa di un problema al costato, (nel corso degli accertamenti strumentali si e' esclusa la frattura), in caso di recupero potrebbe essere utilizzato domenica contro la Reggina. Secondo quanto si e' appreso, il calciatore, appresa la notizia, si e' detto felice, lui che aveva fatto sapere sempre di essere sereno. La squadra, partita oggi per Firenze dove domani sara' impegnata nel turno infrasettimanale di campionato contro i viola, ha appreso la notizia poco dopo la cena. Tante le telefonate al compagno rimasto a Napoli. (ANSA).

MANCINI: "MOVIOLA PER CHI GIUDICA"
''La moviola ci vorrebbe anche per chi giudica''. La pensa cosi' il tecnico dell'Inter Roberto Mancini in merito alla vicenda della squalifica per simulazione di Zalayeta con la prova tv, poi annullata dalla Corte federale che si e' avvalsa di nuove immagini. ''E' una cosa accaduta a lui, ma puo' capitare a chiunque - ha detto Mancini - Al di la del fatto che il rigore potesse esserci o non esserci, l'arbitro valuta e puo' giudicare bene oppure sbagliare. Ma un calciatore che arriva alla massima velocita' in un'azione d'attacco e vede il portiere che gli esce addosso, e' chiaro che si butta per evitarlo. Ma da qui a dire che esiste una simulazione mi sembra una cosa molto grave e pericolosa perche', in qualsiasi situazione, si puo' decidere che un calciatore abbia simulato e questa, secondo me, e' una cosa che non va bene''. ''Non so neppure se e' giusta la moviola in campo - ha aggiunto Mancini - Forse puo' essere giusta per il gol o non gol, una cosa della quale si discute da anni e non succede mai niente di nuovo. Quello sarebbe gia' un passo avanti perche' succede che, a volte, le squadre perdono o vincono in base a una palla che e' entrata o uscita, se l'arbitro ha visto al meglio oppure no. Per il resto, invece, non sono in grado di giudicare se la moviola in campo puo' essere piu' o meno utile. Inoltre: chi vedrebbe la moviola in campo? Sarebbe una cosa molto articolata e complessa. Per il gol-non gol sono d'accordo, per altre altre cose penso sempre che deve valere il giudizio dell'arbitro, che sia giusto o sbagliato''.

DANIEL DEL GADO (PROCURATORE DI ZALAYETA): "MARCELO ERA FIDUCIOSO"
''Marcelo e' sempre stato fiducioso, era tranquillo perche' sapeva di non aver simulato nulla''. Lo ha detto Daniel Del Gado, procuratore di Marcelo Zalayeta, l'attaccante del Napoli a cui la Corte di Giustizia Federale, a seguito di un ricorso presentato stamani, ha annullato la squalifica di due giornate. ''Zalayeta - ha aggiunto il procuratore - non e' uno che parla molto, e' stato li' ed ha atteso fiducioso che la verita' emergesse. Sicuramente sara' felice per la decisione della Corte di Giustizia Federale che, gli rende giustizia ma, ormai si tratta di una storia cominciata e finita''.
Redazione NapoliSoccer.NET - Fonte: Ansa



Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | « 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:51 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com