L'Agorà Il fulcro delle discussioni e degli scambi di opinioni

Pablo Neruda

  • Posts
  • OFFLINE
    Delilah-
    Post: 1,640
    Registered in: 12/13/2003
    Location: NAPOLI
    Age: 32
    Gender: Female
    Job/occupation: studentessa
    Admin
    Veteran User
    00 7/31/2007 10:38 PM
    "Canzone del maschio e della femmina!"

    Canzone del maschio e della femmina!
    Il frutto dei secoli
    che spreme il suo succo
    nelle nostre vene.

    La mia anima che si diffonde nella tua carne distesa
    per uscire migliorata da te,
    il cuore che si disperde
    stirandosi come una pantera,
    e la mia vita, sbriciolata, che si annoda
    a te come la luce alle stelle!

    Mi ricevi
    come il vento la vela.

    Ti ricevo
    come il solco il seme.

    Addormentati sui miei dolori se i miei dolori
    se i miei dolori non ti bruciano,
    legati alle mie ali,
    forse le mie ali ti porteranno,
    dirigi i miei desideri, forse ti duole la loro lotta.

    Tu sei l'unica cosa che possiedo
    da quando persi la mia tristezza!

    Lacerami come una spada
    o senti come un'antenna!

    Baciami,
    mordimi,
    incendiami,
    che io vengo alla terra
    solo per il naufragio dei miei occhi di maschio
    nell'acqua infinita dei tuoi occhi di femmina!


    P. Neruda

    [Edited by Delilah- 7/31/2007 10:43 PM]
  • OFFLINE
    Losy
    Post: 12,926
    Registered in: 3/10/2002
    Location: NAPOLI
    Age: 33
    Gender: Female
    Job/occupation: studentessa
    Admin
    Gold User
    00 7/31/2007 10:41 PM
    bellissima e.. grande Neruda! [SM=g27817]
    [Edited by Losy 7/31/2007 10:43 PM]
  • OFFLINE
    Delilah-
    Post: 1,640
    Registered in: 12/13/2003
    Location: NAPOLI
    Age: 32
    Gender: Female
    Job/occupation: studentessa
    Admin
    Veteran User
    00 7/31/2007 10:43 PM
    [SM=x108131]
  • OFFLINE
    Delilah-
    Post: 1,656
    Registered in: 12/13/2003
    Location: NAPOLI
    Age: 32
    Gender: Female
    Job/occupation: studentessa
    Admin
    Veteran User
    00 8/9/2007 11:33 AM
    Bianca ape ronzi, ebbra di miele, nella mia anima
    e ti pieghi in lente spirali di fumo.

    Sono il disperato, la parola senza eco,
    colui che tutto perse, e colui che tutto ebbe.

    Ultima gómena, scricchiola in te la mia ansietà ultima.
    Nella mia terra deserta sei l'ultima rosa.

    Ah silenziosa!

    Chiudi i tuoi occhi profumati. Lì aleggia la notte.
    Ah denuda il tuo corpo di statua timorosa.

    Possiedi occhi profondi dove la notte aleggia.
    Fresche braccia di fiore e grembo di rosa.

    I tuoi seni rassomigliano alle conchiglie bianche.
    Sul tuo ventre è venuta a dormire una farfalla d'ombra.

    Ah silenziosa!

    Ecco la solitudine da dove sei assente.
    Piove. Il vento del mare caccia gabbiani erranti.

    L'acqua va scalza per le strade bagnate.
    Da quell'albero si lamentano, come infermi, le foglie.

    Bianca ape, assente, ancora ronzi nella mia anima.
    Rivivi nel tempo, sottile e silenziosa.

    Ah silenziosa!



    Pablo Neruda