L'Agorà Il fulcro delle discussioni e degli scambi di opinioni

In Grecia 37 morti per gli incendi

  • Posts
  • OFFLINE
    Losy
    Post: 13,009
    Registered in: 3/10/2002
    Location: NAPOLI
    Age: 33
    Gender: Female
    Job/occupation: studentessa
    Admin
    Gold User
    00 8/25/2007 10:48 AM
    ATENE - Trentasette morti e devastazioni senza precedenti. Il sud della Grecia è in ginocchio per gli oltre 170 incendi scoppiati nelle ultime 48 ore. Centinaia di persone sono rimaste intossicate e ferite. Le fiamme hanno distrutto migliaia di ettari di boschi e decine di edifici. Migliaia gli abitanti della cittadina di Aeropolis, nel Peloponneso, sono stati costretti a lasciare le proprie case. Una situazione drammatica di fronte alla quale il governo di Atene ha chiesto l'aiuto degli altri paesi dell'Unione europea.

    Bilancio provvisorio. Il bilancio delle vittime si aggrava di ora in ora. Un ultimo aggiornamento dei vigili del fuoco citato da radio locali parla di 37 morti accertati.

    Le prime sei vittime si sono registrate tra la tarda mattinata ed il pomeriggio di ieri a Nord della cittadina di Aeropolis, circa 300 km a Sud di Atene. I corpi semicarbonizzati dei sei, tra i quali due turisti francesi e due vigili del fuoco, sono stati rinvenuti a poca distanza da un piccolo albergo. Secondo i primi accertamenti, i pompieri sarebbero rimasti intrappolati dalle fiamme quasi certamente a causa di un improvviso cambiamento della direzione da cui proveniva il forte vento che le alimentava. Le fiamme hanno raggiunto anche la periferia della cittadina di Aeropolis che si trova a Sud del monte Taigeto alle pendici del quale un altro grave incendio sta divampando da giovedì sera.

    Tra le ultime vittime ritrovate, secondo quanto riferito dalla televisione greca Net, ci sono anche una donna con i suoi quattro figli tra i 5 e i 15 anni, che sono morti mentre cercavano di sfuggire alle fiamme su una strada nei pressi del villaggio di Machista. Resti carbonizzati sono stati recuperati anche nei dintorni di Zacharo, un villaggio nella parte sud-occidentale della penisola dove ieri erano già stati scoperti undici corpi: anche tre bambini tra le vittime, almeno sei persone sono morte a bordo delle autovetture con cui stavano cercando di mettersi in salvo.

    Sempre ieri le fiamme avevano ucciso cinque persone sul promontorio di Mani: quattro turisti e un pompiere, colpito da infarto mentre era in servizio.

    Le autorità di Atene hanno proclamato lo stato di emergenza in due province, avvertendo peraltro che il bilancio dei roghi potrebbe aggravarsi ancora a mano a mano che procedono le operazioni di ricerca.

    Condizioni meteo sfavorevoli. La Tv ha mostrato le terrificanti immagini delle zone devastate dagli incendi, le scene di disperazione della gente che ha perso i propri cari e le squadre di soccorso che si dirigono verso l'ospedale di Pyrgos portando decine di sacchi per i cadaveri. Dall'alba di oggi sono al lavoro 14 canadair e sei elicotteri. Il governo ha mobilitato anche l'esercito inviando 700 soldati nelle tre zone più colpite, Laconia, Mesinia e Ilias.

    Il compito di vigili del fuoco e soccorritori è reso più difficile anche dalle condizioni meteo: anche per oggi sono previsti forti venti.

    (25 agosto 2007)
  • OFFLINE
    CARMINE84
    Post: 9,598
    Registered in: 12/6/2001
    Gender: Male
    Utente
    Master User
    00 8/25/2007 12:53 PM
    quest'anno è stata dura anche in Italia...