00 8/8/2007 1:49 AM
Napoli celebra il re del rock a 30 anni dalla morte: a Piedigrotta Bryan Ferry canta "It's now or never" e "Surrender"
Con la Festa di Piedigrotta 2007, Napoli renderà a settembre un doppio omaggio al “re del rock and roll” Elvis Presley, nel trentennale della sua morte e in contemporanea alle tante iniziative che si stanno organizzando negli Usa.

A Elvis, alla sua versione di "It's now or never" e di "Surrender", alle sue sonorità melodiche è dedicata un'importante sezione della mostra "'O sole mio forever", una rassegna storico-virtuale curata dalla Fondazione Bideri che si terrà dal 1° settembre nel Salone Margherita, storico tempio del cafè chantant riaperto per l'occasione.
Gli spartiti originali della traduzione americana del classico di Capurro-Di Capua, le differenti copertine delle edizioni a 45 giri, le lettere di autorizzazione dell'adattamento saranno esposte insieme a foto e memorabilia di “The Pelvis”, scomparso il 16 agosto 1977.

E proprio "It's now or never" e "Surrender" (che in origine erano rispettivamente “’O Sole mio“ e "Torna a Surriento") sono le due canzoni scelte da Brian Ferry, la voce dei Roxy Music, per partecipare al "Concerto per Piedigrotta" che il 7 settembre, in piazza del Plebiscito, lo vedrà protagonista con Massimo Ranieri e altri divi della musica italiana ed internazionale per omaggiare il grande repertorio classico napoletano.

“Piedigrotta 2007” è sostenuta dalla Regione Campania, organizzata dall'Ente Provinciale per il Turismo di Napoli, con la collaborazione del Comune e della Provincia di Napoli.

Per informazioni:
www.festadipiedigrotta.it
www.eptnapoli.info

canali.libero.it/affaritaliani/culturaspettacoli/piedigrottapresley0...