00 8/7/2007 12:39 PM
NEW YORK - Gli attori di Hollywood guadagnano cifre da capogiro per ogni interpretazione, ma non tutti meritano i milioni di dollari delle loro faraoniche retribuzioni. A fare i conti in tasca alle star e al "valore di mercato" al box office dei rispettivi guadagni è una indagine di Forbes Magazine. Che ha incoronato Matt Damon come l'attore che ha il migliore profitto in base allo stipendio: più del doppio rispetto a Tom Hanks e Tom Cruise.

Matt Damon è quindi il miglior investimento a Hollywood: per ogni dollaro pagato al giovane interprete per i suoi ultimi tre ruoli, i film ne hanno restituiti 29. Nella sua indagine Forbes rivela che i primi due episodi della trilogia interpretata dall'attore - The Bourne Identity (2002) e The Bourne Supremacy (2004) - hanno finora incassato intorno agli 850 milioni di dollari nel mondo sia ai botteghini che per le vendite dei dvd. L'ultimo episodio, The Bourne Ultimatum, uscito lo scorso weekend negli Stati Uniti, ha guadagnato 70,2 milioni al box office.

A sorpresa Jennifer Aniston è l'attrice al top di questa classifica stilata da Forbes, e si trova al quinto posto con un ritorno di reddito lordo di 17 dollari per le sue ultime tre interpretazioni, malgrado gli scarsi riconoscimenti della critica. Il piazzamento al vertice lo ha guadagnato per il suo ruolo nel film Ti odio, ti lascio, ti... (The Break Up) che ha incassato circa 288 milioni di dollari in tutto il mondo.

Brad Pitt, ex-marito della bella Jennifer, è entrato al secondo posto, facendo guadagnare 24 dollari per ogni dollaro del suo stipendio, mentre l'ex boyfriend dell'attrice, Vince Vaughn, ha conquistato il terzo posto con 21 dollari, al pari di Johnny Depp, star dei Pirati dei Caraibi.

"Le più grandi stelle di Hollywood non sono gli attori che fanno incassare di più" ha dichiarato Michael Ozanian, autore dell'inchiesta. L'indagine ha infatti rivelato che star del calibro di Tom Hanks, Tom Cruise e Will Smith hanno in media un ritorno rispettivamente di 12, 11 e 10 dollari per ogni dollaro di stipendio.

Attori comici come Adam Sandler, Will Ferrell e Jim Carrey si piazzano in coda alla classifica facendo guadagnare 9 dollari il primo e appena 8 gli altri due. Secondo Forbes il motivo è che le commedie americane incassano meno negli altri paesi perché le traduzioni non sono curate come per i film d'azione, e rendono quindi meno all'estero.

Nella parte inferiore della lista si trova il premio Oscar Russell Crowe i cui ultimi tre film Un'ottima annata (2006), Cinderella man (2005) e Master and commander (2003), deludenti al botteghino, hanno fatto guadagnare un reddito lordo medio di 5 dollari appena per ogni dollaro dello stipendio dato all'attore australiano.

(7 agosto 2007)