New Thread
Reply
 
Vote | Print | Email Notification    
Author

SSC Napoli

Last Update: 10/31/2007 12:32 AM
Email User Profile
Post: 9,974
Registered in: 12/6/2001
Gender: Male
Utente
Master User
OFFLINE
10/23/2007 3:09 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La difesa resta il vero punto di forza del Napoli


Il Napoli ha sempre avuto nella difesa il suo punto forte. Ma i numeri dicono che dopo aver preso due gol alla prima giornata, e dopo essere stato imbattuto per quattro gare, sono arrivati 8 gol nelle ultime tre gare. C'è di che preoccuparsi? In linea di massima no.

I primi due gol sono arrivati contro il Genoa. Un autogol di Cannavaro (per altro dopo un'azione che aveva palesato disagi della squadra sulla fascia di sinistra, che Reja ha corretto solo dopo il primo gol), e un gol in contropiede, abbastanza fortuito di Sculli. A Milano prendere due gol dall'Inter ci sta. Purtroppo la squadra nerazzurra è "immarcabile". Se la aspetti di frega di potenza, se pressi alto, ti infila in contropiede. Qualche errore a Milano oggettivamente c'è stato. Ma non si può fare un'accusa specifica.

A Roma il Napoli ha preso 4 gol, giocando, dal punto di vista difensivo, una gara perfetta. Se non ci si limitasse a guardare i numeri, ma si analizzassero le fasi di gioco, ci si renderebbe immediatamente conto che i giallorossi, che in genere grazie al loro gioco producono almeno dieci occasioni nitide da gol a partita, contro il Napoli non sono mai riusciti a creare una azione limpida.

I quattro gol sono venuti il primo su rigore, per un'ingenuità di Cannavaro, con tre giocatori pronti a chiudere l'inserimento di Perrotta. E poi sono venuti con tre tiri da lontano, complice la giornataccia di Iezzo. Quindi, anche se c'è qualcuno che lo ha fatto, ipotizzare un momento di crisi del reparto difensivo è quanto meno improvvido. Certo, ci sono meccanismi che vanno perfezionati.

E c'è la qualità degli attaccanti di A che in genere non perdona come capitava lo scorso anno in B. Però la difesa azzurra sin qui ha fatto alla grandissima la sua parte. Certo aiutata da un centrocampo che finalmente fa per intero la sua parte. Una considerazione, ora forse è anche lecito farla, sul campionato. Che orai è già diviso in blocchi precisi. C'è una squadra sola al comando: l'Inter.

La grande forza dei nerazzurri è che vincono anche quando giocano male. La Roma per vincere ha bisogno di giocare benissimo, e non sempre succede, soprattutto non sempre gli avversari te lo permettono. Immediatamente più in basso, tolto il Milan (che senza Kakà è però una squadra al massimo da zona Uefa), ci sono le squadre da tutti indicati come le più forti alle spalle della squadra di Mancini, quelle destinate a giocarsi i posti per la Champions.

Poi nel giro di due punti, dai 12 ai dieci punti ci sono otto squadre (più il Milan che è destinato a risalire): quando si dice che il Napoli può lottare per un piazzamento tra il sesto e il dodicesimo posto evidentemente non si dice una cosa banale. In coda si sono staccate già in 4. E Reggina, Livorno e Siena erano, forse insieme al Catania, da tutti indicati come le principali candidate alla retrocessione.

Se al posto del Parma (che paga la perdita di Rossi, ma ha pur sempre una discreta squadra) ci fossero gli etnei, potremmo dire che i giochi, in un certo senso, dopo 8 giornate, sono già fatti, almeno per grandi linee.
Redazione (mondonapoli)



New Thread
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:37 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com