New Thread
Reply
 
Vote | Print | Email Notification    
Author

SSC Napoli

Last Update: 10/31/2007 12:32 AM
Email User Profile
Post: 9,857
Registered in: 12/6/2001
Gender: Male
Utente
Master User
OFFLINE
9/27/2007 1:21 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

IL BORSINO DI NAPOLI - LIVORNO
Roberto Carlos Sosa: Al suo ingresso la squadra cambia l’approccio psicologico alla gara, tira fuori il cuore e trascina squadra e pubblico fino all’orgia del gol. Caparbio il Pampa, l’uomo della continuità, colui che arriva da lontano: c’era, c’è, e ci sarà nella nuova società. Stupisce oggi ancor più di ieri, anche perché rispetto ai minuti giocati ha la media gol da far invidia a tanti bomber presenti ai nastri di della serie A: avrà giocato poco più di mezz’ora in questo scorcio di campionato ed ha realizzato ben due reti. Infinito!

Garics: Dimostra a tutti di saper aggredire e coprire la fascia con una prestazione più che soddisfacente, sfoggiando convincenti affondi con cross al seguito e puntuali chiusure. Tranne una indecisione nel finale, garantisce al reparto lucidità con sostegno anche in fase d’appoggio. Lancia un forte e chiaro segnale a Reja ed a Grava: per l’assegnazione di quella fascia ci ha messo una bella ipoteca. Smagliante!

”Premiata Ditta Cannavaro & Domizzi”: Invidiabile è la loro condizione, anche sotto l’aspetto motivazionale. Giganteggiano, in ogni situazione anche quando c’è da sbrogliare intricate matasse vengono fuori palla al piede armati di classe ed eleganza, perle che la platea dimostra di gradire spellandosi le mani. Gigioneggiano la coppia d’attacco “spagnola” dove l’ex “Deportivo” Tristan è ridotto a deportato e “paisà” Tavano sembra un pacco postale smarrito al porto di Livorno nel triangolo con Valencia e Roma, mentre lo scafo di Bogdani viene fatto girare al largo. Nazionali!


La Rai: Ieri tutto il Napoli si è negato ai microfoni dell’emittente istituzionale riprendendo la querelle già andata in onda alla fine dello scorso campionato. Strana ed ingiustificata è la trama perché Sosa era stato ospite ad una puntata della Domenica Sportiva di qualche settimana fa, dove Cosmi, si dimostrò ingeneroso nei confronti di Marino senza che la sua opinione fuori luogo venisse stigmatizzata dai conduttori.. La curiosità sulla vicenda è tanta visto il riserbo degli attori sommato alla mancanza di riscontri, cosa che ci colloca automaticamente dalla parte del Napoli considerati i vizi congeniti e propri del sistema audio-televisivo ed anche perché, in questi casi, il Napoli ha sempre ragione. Torbida!

De Zerbi: Ci si aspettava da lui una prova che non ci facesse ricordare più di tanto l’assenza di Lavezzi, ma non è stato così. Vista la caratura dell’avversario e della convincente prestazione offerta proprio contro i labronici in Coppa Italia, espulsione a parte, la sua partita iniziava sotto i migliori auspici. Qualcuno dice che si sia smarrito col passare dei minuti, appare chiaro invece che si sia perso prima di arrivare al S. Paolo con l’autobus, perché come gli autobus a Napoli lui è sempre in ritardo. Deludente!

Zalayeta: Prova opaca, poco consistente, del panteron che non è riuscito ad essere incisivo mai. L’assenza di Lavezzi col quale s’intende a meraviglia potrebbe essere, però, un alibi imperfetto anche perché anche sotto il profilo fisico non sì è espresso ai suoi standard. Un po’ di riposo potrebbe giovare anche a lui, peccato sia stato sostituito con un po’ in ritardo, ma forse la comunicazione tra Reja, espulso, e Viviani sarà stata difficoltosa. Disorientato!

Antonello Greco



Email User Profile
Post: 9,858
Registered in: 12/6/2001
Gender: Male
Utente
Master User
OFFLINE
9/27/2007 1:23 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

CANNAVARO :"STIAMO TALMENTE STUPENDO CHE SIAMO SORPRESI ANCHE NOI"
"Stiamo talmente stupendo che siamo sorpresi anche noi". Paolo Cannavaro fa professione di umiltà ma anche esercizio di sana filosofia partenopea. Sempre ondeggiante tra euforia e distacco.
Miglior difesa, quarto risultato consecutivo, dieci punti in classifica. Cosa volete di più?
"Beh, continuasse così non potrei chiedere di meglio. Ma sappiamo che siamo all'inizio. Di certo un avvio così forte non ce lo saremmo aspettati neppure noi. Ma evidentemente questi sono i frutti di un progetto che prosegue alla grande. Di fondo questa squadra ha un gruppo solido che da anni sta insieme. In più si sono aggiunti pochi elementi ma di grande qualità. Questo credo sia il nostro segreto: la programmazione".
Anche perché ieri c'era in campo gran parte del gruppo 'storico'?
"Infatti. Ieri ci è sembrato di rivivere alcune gare dello scorso anno, quando vincevamo col cuore, soffrendo e con la zampata di un nostro attaccante nel finale. Sosa poi ci ha ormai abituati a queste prodezze. Ma in assoluto adesso godiamoci il momento che stiamo vivendo ma non esaltiamoci troppo perché abbiamo da qui in avanti un ciclo di gare difficilissimo. E corriamo il rischio in un batter d'occhio di compromettere quanto di buono abbiamo fatto sinora".
La costante è comunque la difesa. Vi aspettavate di essere un bunker anche in serie A?
"A dire il vero no. Però eravamo curiosi di affrontare l'esame di un campionato così difficile. Credo che tutto il reparto sia cresciuto ma che non sia solo merito di noi difensori quanto del centrocampo che ci aiuta e filtra moltissimo la spinta avversaria. Penso che il nostro grande merito sia quello di aver trovato una quadratura precisa e consolidata nel tempo. Poi, quando tutto va male abbiamo alle spalle due grandi portieri. Iezzo e Gianello credo siano tra i più forti in circolazione".
E Cannavaro, ci pensa sempre all'azzurro Nazionale?
"Il mio obiettivo principale lo ripeto sempre: è crescere e diventare grande insieme al Napoli. Questa è la frase che disse Pierpaolo Marino nel giorno della mia presentazione ed io spero che il Direttore sia stato profetico. Per me Napoli è sempre il più grosso esame. Devo dimostrare ogni giorno di poter essere all'altezza di questa maglia e di essere un protagonista nella mia città. Il resto poi, se dovesse venire, sarà solo una conseguenza..."
Fonte: Napoli Calcio



Email User Profile
Post: 9,859
Registered in: 12/6/2001
Gender: Male
Utente
Master User
OFFLINE
9/27/2007 1:23 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

IL PAMPA FA GOL, DOMIZZI E CANNVARO SARACINESCHE INSUPERABILI
E’ lui il salvatore della patria, o per meglio dire entra fa gol e regala al Napoli i tre punti. Sembra un film già rivisto, una pellicola che di tanto in tanto appare nei cuori dei supporters azzurri. Habemus pampa, direbbe qualcuno. Roberto Sosa, all’anagrafe, professione bomber, addetto a togliere le castagne dal fuoco. Dopo tanti anni di purgatorio, gli azzurri possono godersi questo secondo posto, ma stiamo calmi, rincara il patron azzurro De Laurentiis. Il Napoli vince e convince. La difesa si candida di prepotenza tra le migliori saracinesche della massima serie, Domizzi e Cannavaro a braccetto in formato mundial, Garics risponde presente alla chiamata di Reja, il gruppo c’è, il progetto De Laurentiis – Marino funziona, eccome.
Un Napoli che oltre a saper soffrire sa anche vincere questa è la vera novità del nuovo Napoli. Le seconde linee, se così vogliamo definirle hanno fatto in pieno il loro dovere. Bogliacino corona una prestazione da incorniciare, il centrocampo azzurro domina per tutti i novanta minuti, solo Gargano appare un po’ in ombra ma non si ferma un attimo, è un’ira di Dio. Zalayeta avverte la mancanza del pocho, sembra un po’ spaesato ed inconcludente, ma è li a combattere degno del suo soprannome. Ma è tripiduo totale, quando al terzo tentativo il pampa mette la palla in gol, in quella porta che sembra essere stregata. Gli azzurri regalano ai tifosi i tre punti, il popolo vola sulle ali dell’entusiasmo, Marino si arrabbia quando qualcuno gli chiede se l’obiettivo resta la salvezza, a tale domanda il dg azzurro risponde: “Salvezza? Che brutta parola”. La squadra sorride per il secondo posto, Napoli ingrana la quarta e goditi questo momento!

dall'inviato al San Paolo Umberto Russo



Email User Profile
Post: 9,860
Registered in: 12/6/2001
Gender: Male
Utente
Master User
OFFLINE
9/27/2007 1:30 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

NAPOLI - LIVORNO 1-0 SERIE A 26/09/2007



Email User Profile
Post: 9,871
Registered in: 12/6/2001
Gender: Male
Utente
Master User
OFFLINE
10/4/2007 3:17 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

HAMSIK: CHE BELLO GIOCARE CONTRO CAMBIASSO
"Incontriamo la prima big, un bell'esame". Sarà la giovane età ad ispirare Marek Hamsik in ottica esame, ma la realtà è effettivamente quella del primo test del Napoli con una squadra scudetto.

Preoccupati?
"No, preoccupati no. Di certo ci aspetta una partita dura contro una squadra fortissima che quest'anno vuole e può vincere tutto. Bisognerà essere organizzati e fare attenzione ad ogni minimo dettaglio. Ma il mio desiderio è quello di giocare con serenità e sempre in maniera propositiva. Noi siamo una squadra che sinora ha interpretato le partite a viso aperto. Abbiamo determinate caratteristiche che non vogliamo snaturare. Non andremo a chiuderci a Milano, questo è certo".

Sarà una bella lotta a centrocampo. Chi è il più forte dell'Inter nel tuo reparto?
"Cambiasso. Per me è il numero uno non solo all'Inter ma in assoluto. D'altro canto non è un caso che giochi sempre lui e gli altri gli ruotino attorno. Cambiasso sa difendere, attaccare, impostare, segnare. E' completo, un vero esempio. Lo ammiro da sempre".

Qualcuno dice che tu gli assomigli come versatilità...
"Magari. Sarei onorato dell'accostamento. Per me lui è un punto di riferimento ed un grande campione. Io sono giovane, spero solo di giocare al calcio meglio possibile".

E' vero che potevi essere dell'Inter?
"Non so. Io avevo il Napoli come prima scelta e sono stracontento di essere qui. Questa è una Società che punta in alto e guarda al futuro. Ma già ora dobbiamo cercare di dimostrare di poterci confrontare con le squadre più forti del campionato, quale è l'Inter. Per me sarà un'emozione bellissima giocare a San Siro. Speriamo di poterci esprimere bene e fare una gara all'altezza del Napoli".

Cosa daresti per un gol a San Siro?
"Il gol è sempre una grande gioia ovunque si verifichi. Ma spero solo di fare risultato, è quello che conta. E poi, sinceramente, se dovessi scegliere io preferirei segnare al San Paolo. E' più bello...".

Redazione NapoliSoccer.NET - tratto da SSCNapoli.it



Email User Profile
Post: 9,872
Registered in: 12/6/2001
Gender: Male
Utente
Master User
OFFLINE
10/4/2007 3:27 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

LAVEZZI:"NON SIAMO SPACCIATI CONTRO L'INTER"


Ezequiel Lavezzi non intende affatto fungere da sparring-partner contro l'Inter. Tra le fila nerazzurre, per giunta, troverà molti suoi illustri connazionali: All'Inter ci sono tanti argentini come Cambiasso, Crespo, Cruz e Zanetti. Sono tutti campioni già affermati in questo campionato. Io sono solo all'inizio? L'Inter è di sicuro più forte; è una compagine composta da venticinque fuoriclasse. Ma non date il Napoli per spacciato. pianetanapoli



Email User Profile
Post: 9,873
Registered in: 12/6/2001
Gender: Male
Utente
Master User
OFFLINE
10/4/2007 3:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Iezzo: "Sono pronto a scendere in campo contro l'Inter"


Gennaro Iezzo, portiere del Napoli, ha rilasciato un'intervista a "Napoli Magazine": "Non è solo Ibrahimovic che fa paura. Tutta l'Inter è una grande squadra. Ci sarà da soffrire. Le mie condizioni fisiche sono ottime. Mi sono allenato in settimana e non sento più dolore. Ho provato anche a tuffarmi ed il dolore è scomparso. Sarà una partita difficile a San Siro.

Finora il Napoli ha disputato delle ottime gare. Contro il Genoa siamo stati penalizzati da due episodi. L'Inter è una delle squadre più forti d'Europa. Sapevamo che il calendario era molto impegnativo ad ottobre. Possiamo soltanto impegnarci, come abbiamo fatto fino ad ora. Dobbiamo giocare nel migliore dei modi, facendo vedere il carattere.

Il Napoli ha la migliore difesa del campionato come l'Inter? Non solo. Secondo me il Napoli ha una rosa competitiva in ogni reparto. Il nostro attacco e' competitivo. Non credo che i difensori interisti dormiranno sonni tranquilli. Fuori casa il Napoli ha fatto sempre vedere il proprio valore; lo abbiamo visto ad Udine e ad Empoli. Il Napoli sa muoversi bene anche al di fuori del San Paolo".



Email User Profile
Post: 9,875
Registered in: 12/6/2001
Gender: Male
Utente
Master User
OFFLINE
10/5/2007 1:16 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

CRUZ: "LAVEZZI ATTACCANTE VELOCE ED INTELLIGENTE"
L'attaccante dell'Inter Julio Cruz, in vista dell'incontro di sabato con il Napoli, ai microfoni di Sky Sport ha dichiarato: "Lavezzi lo conosco ed è una bravissima persona. L'ho visto giocare in Argentina e devo dire che è molto veloce ed intelligente. Del Napoli dobbiamo avere rispetto, non paura. Penso che ad avere paura debbano essere gli altri perchè siamo consapevoli di essere uan squadra forte".
Redazione NapoliSoccer.NET



Email User Profile
Post: 9,876
Registered in: 12/6/2001
Gender: Male
Utente
Master User
OFFLINE
10/5/2007 1:17 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Iezzo: A Milano mi aspetto un super Napoli


L'Inter e' uno squadrone ma il Napoli non ha paura. Lo ha fatto sapere il portiere dei partenopei Gennaro Iezzo. ''Sabato si vedra' un super Napoli - ha detto Iezzo - non solo una super difesa. Andiamo alla Scala del calcio contro un avversario di livello internazionale. Ma gia' il fatto di poter tornare su palcoscenici cosi' importanti e' per noi una soddisfazione ed allo stesso tempo uno stimolo''. napolimagazine



Email User Profile
Post: 9,877
Registered in: 12/6/2001
Gender: Male
Utente
Master User
OFFLINE
10/5/2007 2:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

JAVIER ZANETTI:"ATTENZIONE A LAVEZZI"


Il capitano dell'Inter Javier Zanetti ha espresso il suo giudizio su Ezequiel Lavezzi: L'ho conosciuto in Nazionale. E' un ragazzo sveglio e simpatico. E' molto forte nell'uno contro uno: dovremo stare in guardia. E' presto per capire quale sarà il futuro di Lavezzi nel calcio italiano. Ad ogni modo la piazza di Napoli costituisce un ideale trampolino di lancio . pianetanapoli.



New Thread
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:50 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com